10 Invenzioni utili

 

A volte, basta davvero poco per innovare a basso costo per le tasche e per l’ambiente.

 

 

1.      Da anni, ad esempio, esiste una Ong, che ha sede anche in Italia e che utilizza i rifiuti per portare la luce nei Paesi in via di sviluppo. Una delle intuizioni di Liter of Light viene da due giovani italiani ed è stata pluripremiata: utilizzare le bottiglie di plastica piene d’acqua per sfruttare la rifrazione della luce e diffonderla. Sono nati così lampioni che hanno bottiglie al posto delle lampadine, collegate a un pannello solare e usate per l’illuminazione pubblica. 

2.      Durante la maratona di Londra, invece, quest’anno al miglio 23 è stata distribuita la prima bottiglia d’acqua biodegradabile. Si scrive bottiglia, ma in realtà è una capsula formata da una membrana gelatinosa di alghe marine e cloruro di calcio. È commestibile ma anche economica: per produrla, secondo l’azienda che si chiama Ooho, si spendono 2 centesimi. 

3.      Sulla stessa linea sono state create le mono-porzioni di shampoo e bagnoschiuma che, avvolti in una pellicola biodegradabile, riducono la produzione di plastica delle confezioni.  

4.      Esiste anche il dentifricio sotto forma di pillole: custodite in una scatola di carta, basta masticarle un po’ prima dello spazzolino. 

5.      Ci sono poi aziende specializzate nel packaging commestibile: sia per gli animali marini (hanno creato ad esempio gli anelli per tenere insieme le birre) sia per gli uomini con le posate da mangiare. 

6.      Molti, invece, i prototipi delle turbine da inserire in mare e nei corsi d’acqua: piccole e sensibili, riescono a produrre energia anche dalle correnti meno intense e alcuni modelli sono anche in grado di soddisfare il fabbisogno di una casa. 

7.      Geniale il taglierino che ricorda un temperamatite e che è in grado di ridurre una bottiglia di plastica in un lungo filo di plastica. Talmente resistente che può essere utilizzato anche per legare e trascinare un’auto in panne. 

8.      A livello industriale, intanto sono stati sviluppati macchinari in grado di riciclare gli pneumatici, separando la gomma dal ferro e da altri materiali. Ognuno è poi riutilizzato per creare altri oggetti, soprattutto pannelli isolanti e rivestimenti. A Taiwan, una nuova tecnologia, è in grado di fare lo stesso con i pannelli solari esauriti. 

9.      Un anticoagulante in polvere estratto dalla soia riesce a separare l’acqua pulita da inquinanti e parti torbide, che si solidificano e si depositano sul fondo. 

10.  Sembrano funzionare bene i Seabin, i bidoni dei rifiuti galleggianti che collegati a una pompa attirano l’acqua circostante, trattengono i rifiuti e ridisperdono quella pulita. Uno degli obiettivi del progetto è raccogliere dagli oceani plastica sufficiente per costruire altri Seabin.