GIORGIA MELONI

E LE SUE BALLE !!

 

 

Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni non sono credibili. 

Giorgia Meloni oggi parla di rivoluzioni in Europa, ma si sta presentando alle europee alla vecchia maniera: capolista in tutte e cinque le circoscrizioni, candidata anche se deputata e attuale consigliere comunale a Roma.  

In Campidoglio e' la grande assente: ha partecipato soltanto al 15% delle sedute del 2017, al 17% nel 2018 e al 10% nel 2019.  

In caso di elezione a Bruxelles rinuncera' all'incarico di parlamentare? Lo dica chiaramente e subito, e abbia rispetto per gli italiani che vanno a votare.  

Intanto pero' le ricordo che, oltre a essere stata ministra del Governo Berlusconi dal 2009 al 2011, ha sostenuto provvedimenti scandalosi, i cui effetti sono ancora pagati a caro prezzo dai cittadini italiani.

Alcuni esempi sono:  

·         la riforma Fornero,

·         Legittimo impedimento,

·         Lodo Alfano,

·         tagli all'universita' per quasi un miliardo e mezzo e all'Istruzione per 8 miliardi con il decreto Gelmini,

·         estensione dello scudo fiscale

·         reato di falso in bilancio in alcuni procedimenti amministrativi, civili e tributari successivi,

·         fiducia sulla legge Bavaglio in materia di intercettazioni

·         Svuotacarceri con cui Berlusconi mise fuori 7 mila detenuti.  

Questa e' Giorgia Meloni, politica da oltre 20 anni con nessuna credibilita' e ora aspirante alla terza poltrona: quella europea.
Sarà abbastanza difficile che Fratelli d’Italia superi la soglia di sbarramento e riesca con i suoi candidati ad entrare nell’Europarlamento in cui siederebbe nel gruppo dei Conservatori, sovranisti ed euroscettici.
Il mio auspicio è che si vada a votare l’unico Movimento che porterà in Europa le istanze dei Cittadini e che arrivi lì con un corposo numero di parlamentari pronti a battersi per la nostra terra. 

Altro ancora su Giorgia Meloni 

Giorgia Meloni, da una vita in politica con Berlusconi, oggi va in TV spacciandosi per paladina degli italiani e facendo campagna contro i Rom.

Eppure, nel 2008, è stato proprio il Governo di cui lei era Ministro a dare 32 milioni di soldi dei cittadini per aprire e gestire i CAMPI NOMADI di Roma, finiti in parte a Mafia Capitale.

Noi i campi nomadi li stiamo chiudendo.
Ha anche la faccia tosta di presentarsi alle Europee da INCOMPATIBILE, dicendo di voler cambiare tutto, quando proprio lei ha votato la Riforma Fornero voluta dall’Europa.
E vorrebbe aiutare gli italiani in difficoltà abolendo il Reddito di Cittadinanza?


SI VERGOGNI !